MIA NONNA ERA UNA SIRENA

VINCITORE

TEATRO DELLE DIFFERENZE 2017

La protagonista è una giovane ragazza croata di nome Mare che durante la guerra, pur di fuggire in un luogo più sicuro, fa un patto con la perfida Strega del mare, More Vjestica, che in cambio della sua voce le trasforma le gambe in una coda di sirena. Mare nuota tutta la notte, attraversando l’adriatico fino a giungere alle coste italiane dove come mette piede a terra, le ricrescono le gambe. Come d’accordo con la Strega, lei non potrà mai più toccare l’acqua altrimenti ritornerà ad essere per sempre una sirena rilegata negli abissi del mare. In oltre non avrà mai più la sua voce, il prezzo da pagare per poter attraversare il mare che la separa dalla salvezza, a meno che non riceverà il bacio del vero amore. A soccorrerla è un giovane soldato italiano, Mazzini. Tra loro è amore a prima vista, e come in tutte le favole, grazie al bacio del vero amore le ritornerà la voce. Il messaggio finale è che la vera voce dell’amore non dipende dalla propria lingua o provenienza, anche perché amando le nostre voce si moltiplicano, mentre la guerra le dimezza. La perdita della propria voce diventa così una metafora dell’emigrato, che pur di lasciare il proprio paese, con sacrifici ed andando incontro a pericoli come l’attraversare il mare, arrivato in terra straniera non ha più una voce e non può più fare affidamento alla propria lingua. Lo spettacolo è arricchito dall’accostamento della recitazione degli attori all'utilizzo di pupi, oggetti di carta bianca ed elementi costumistici che colpiti dalla luce di wood ricreano un magico e suggestivo mondo sottomarino. In oltre lo sviluppo della storia stimola al coinvolgimento attivo dei piccoli spettatori nella messa in scena che vengono infatti invitati in alcuni momenti dello spettacolo ad intervenire nella storia ed aiutare i protagonisti.

Nel 2016 lo spettacolo ha partecipato alla rassegna vetrina interregionale Palla al Centro presso il teatro Subasio di Spello (Pg).

 

testo e regia Fiorenza Montanari

 

con Fiorenza Montanari

       Andrea Quatrini

 

costumi Fiorenza Montanari

 

light design Andrea Quatrini

 

foto Gabriele Pavani

        Claudia Plebani

Teatro Ragazzi

PROSSIME REPLICHE

Martedì 9 Febbraio 2016 ore 10.30 - Teatro Mestica, Apiro (Mc)

Sabato 13 Febbraio 2016 ore 10.30 - Auditorium Federico II, Jesi (An)

Venerdì 25 Marzo 2016 ore 18.30 - Teatro Mestica, Apiro (Mc)

Mercoledì  29 Giugno 2016 ore 17.00 - Teatro Subasio, Spello (Pg)

Domenica 4 Dicembre 2016 ore 17.00 - Teatrino del Guasco, Ancona

Sabato 17 Dicembre 2016 ore  17.30 - Teatro Mestica, Apiro (Mc)

Domenica 18 Dicembre 2016 ore 17.00 - Teatro San Giovanni Bosco, Fabriano (An)

Domenica 29 Gennaio 2017 ore 17.00 - Teatro Comunale, Nardò (Le)

Lunedì 30 Gennaio 2017 ore 10.00 - Teatro Comunale, Nardò (Le)

Sabato 1 Aprile 2017 ore 17.00 - Teatro S. Filippo Neri, S. Benedetto del Tronto (Ap)

Domenica 17 Dicembre 2017 ore 17.00 - Teatro delle Temperie, Calcara (Bo)

Venerdì 27 Luglio 2018 ore 21.00 - Sangiò Artfest, S.Giovanni in Lupatoto (Vr)

Domenica 18 Novembre 2018 ore 17.00 - Teatro Potlach, Fara Sabina (Roma)

Domenica 8 Dicembre 2019 ore 17.00 - Teatro Luca Ronconi, Gubbio (PG)

Domenica 23 Febbraio 2020 ore 17.00 - Teatro delle Temperie, Calcara (Bo)